11
apr

Pan di Spagna soffice al cioccolato, ricetta collaudata

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Ricette di cucina di Afrodita, Ricette dolci, Ricette e tecniche di base

Risultato finale

Il Pan di Spagna è molto utilizzato in pasticceria per la sua versatilità. Si ritiene che sia stato preparato per la prima volta nel Settecento, dal cuoco genovese Giobatta Cabona, ospite della corte di Spagna. Ne esistono tantissime ricette: quelle originali che dicono di non aggiungere il lievito, quelle che prevedono di montare le uova intere senza separarle dagli albumi, altre che suggeriscono di montare le uova a bagnomaria, per sfruttare il calore e rendere il composto più spumoso. Ho provato varie ricette ma questa è quella che mi ha permesso di ottenere un pan di spagna molto soffice e leggero, ben alveolato, adatto per essere tagliato e poi farcito a piacere, come base per torte di compleanni o per la realizzazione di dessert come il tiramisù. Basta seguire alcune regole basilari e il risultato è assicurato!!! Questa è la versione del pan di spagna al cacao, ma se desiderate effettuarne uno classico non dovrete che eliminare il cacao amaro e sostituirlo con pari quantità di farina.

Contrassegnato con , , , , , , , , ,

07
apr

Torta pasqualina tradizionale con variante delle uova di quaglia

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Ricette con Verdure, Ricette della nonna, Ricette di cucina di Afrodita, Ricette pasquali, Ricette Piatti unici, Ricette primaverili, Ricette Primi, Ricette vegetariane

Risultato finale

La torta pasqualina è uno dei simboli della cucina ligure, e genovese in particolare, ed ha origini antiche, risalenti al Cinquecento. Per tradizione veniva cucinata in occasione della Pasqua, e per le donne di casa rappresentava una vera e propria abilità, in quanto in origine si dovevano tirare ben trentatré sfoglie, come gli anni di Cristo. Queste torte erano così grandi che non entravano nel forno di casa e venivano quindi portate al forno pubblico. Ogni famiglia, per riconoscere la propria, incideva le proprie iniziali o la propria sigla sul bordo. Anche oggi la torta pasqualina è uno dei piatti più presenti sulle nostre tavole durante le festività pasquali. Questa è la ricetta tradizionale, proveniente dal mondo contadino delle nostre campagne, però con una grossa scorciatoia: la pasta sfoglia è quella già pronta! L’unica variante che ho apportato è stata la sostituzione delle uova di gallina con quelle di quaglia, che personalmente amo molto. Il risultato è stato davvero perfetto, ricco, saporito….se poi qualcuno di voi vorrà invece cimentarsi nella preparazione della pasta sfoglia casalinga, tanto di cappello!!!!

Contrassegnato con , , , , , , , , ,

31
mar

Tajine di carne di manzo con prugne, zucca e mandorle

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Ricette con Carne, Ricette cucina marocchina, Ricette di cucina di Afrodita, Ricette di cucina internazionale, Ricette Piatti unici, Ricette Secondi

Risultato finale

Finalmente vi propongo un autentico piatto marocchino, con tutto il carisma delle spezie e dei sapori di Marrakech: il tajine, che ha lo stesso nome del contenitore in terracotta nel quale viene cucinato. In questo caso ho realizzato un tajine di carne di manzo, ma ne esistono di tantissimi tipi, a base di pesce e verdure. Se non avete l’originale tegame in terracotta non preoccupatevi, potrete utilizzare anche una casseruola con il fondo bello spesso, come quella che usate per fare lo spezzatino o lo stufato. Adesso però è ora di immergerci nel Marocco e nei suoi profumi…..e mi raccomando non fatevi spaventare dai tempi di cottura: sono necessari alla riuscita del piatto, perchè il principio del tajine è proprio quello di una cottura molto lenta, ma alla fine la carne sarà tenerissima!!! Quindi diffidate delle ricette che suggeriscono tempi di cottura più brevi!!!

Contrassegnato con , , , , , , , , , , , , , , , ,

21
mar

Come fare la crema ganache al cioccolato montata e non (ideale per torte e cupcakes)

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Ricette di cucina di Afrodita, Ricette dolci, Ricette e tecniche di base

Risultato finale ganache al cioccolato non montata

La ganache al cioccolato è una crema francese molto utilizzata per la farcitura e la copertura di torte, dolci e cupcake. Sembra che sia nata per caso, dall’errore di un giovane apprendista pasticcere, il quale versò per sbaglio del latte caldo sul cioccolato, e che venne chiamato “ganache” (maldestro) dal suo maestro. La ricetta originale prevede una pari quantità di cioccolato e di panna fresca, ma spesso e volentieri si trovano ricette che indicano proporzioni diverse. Chiaramente, maggiore è la quantità di cioccolato rispetto alla panna, maggiore sarà la consistenza della crema. Per ottenere una ganache perfetta, evitando che “impazzisca”, assumendo un aspetto ben poco invitante, è necessario rispettare alcuni semplici ma fondamentali passaggi. Qui troverete la ricetta base per una ganache alla francese, sia montata che non, con alcuni consigli pratici su come utilizzarla e conservarla.

Contrassegnato con , , , , , , , ,

14
mar

Millefoglie di pane carasau con zucchine, pomodori secchi e scamorza affumicata

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Ricette con Verdure, Ricette Cucina sarda, Ricette di cucina di Afrodita, Ricette Primi, Ricette semplici e veloci, Ricette vegetariane

Risultato finale

Il pane carasau è un tipico pane sardo, noto anche con il nome di carta musica, in quanto la sua croccantezza rumorosa “canta” sotto i denti quando lo si mangia. Il nome carasau, invece, deriva dalla parola sarda carasare, che significa biscottare, siccome nell’ultima fase di preparazione il pane viene fatto appunto tostare in forno. Le origini di questo prodotto sono molte antiche, si pensa addirittura nuragiche. Era strettamente legato alla vita agropastorale, infatti per la sua caratteristica di conservarsi molto a lungo, era il pasto ideale dei pastori, i quali stavano lontani da casa anche per molti giorni, per seguire i loro greggi. Gli ingredienti del pane carasau sono sale, acqua, lievito e farina di grano duro (i meno abbienti utilizzavano farina d’orzo). La sua preparazione era un vero e proprio rito di famiglia o di vicinato, molto lungo e complesso, che coinvolgeva almeno tre donne e si sviluppava in otto fasi. Insomma un prodotto straordinario, strettamente legato alla tradizione, ma anche molto versatile, da utilizzare sia per le preparazioni salate che per quelle dolci, proprio come se fosse una sfoglia. Per la sua caratteristica di assorbire i liquidi è ideale come accompagnamento per cibi che rilasciano oli o grassi in cottura o per comporre delle specie di lasagne, alternato ad ingredienti succosi o umidi, anche a crudo. Quindi ampio spazio alla fantasia e alla creatività, grazie a qualcosa di antico e tradizionale, che deve essere mantenuto e tramandato.

Contrassegnato con , , , , , , , , , ,

13
mar

Flan di carciofi e squacquerone

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Menù della Vigilia di Natale, Menù di San Valentino, Ricette Antipasti, Ricette con Verdure, Ricette di cucina di Afrodita, Ricette vegetariane

Risultato finale

Se state cercando un antipasto delicato ed elegante, questi tortini ai carciofi faranno al caso vostro. Non sono per niente laboriosi da preparare, e in pochi minuti potrete affidarli al vostro caro amico forno, il quale si occuperà della cottura. Senza nessuna fatica vi ritroverete in tavola dei flan saporiti con una bella sorpresa al centro: un cuore tenero a base di formaggio. Inoltre sono così leggeri che si prestano anche per accompagnare ad esempio un secondo a base di pesce, trasformandolo così in un piatto unico.

Contrassegnato con , , , , , , , , , , , ,

11
mar

Risotto allo zafferano e luganega

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Ricette di cucina di Afrodita, Ricette Primi, Ricette Riso e Risotti

Risultato finale

Il risotto è una di quelle cose che mangerei ogni giorno, senza mai stancarmi. E’ proprio uno di quei cibi che ti dà sollievo e ti conforta l’anima….insomma una certezza! L’Italia è la patria del risotto, dove ne esistono mille versioni, con i più disparati ingredienti, tanto che si potrebbe preparane uno diverso ogni giorno. Quello che vi propongo oggi è molto semplice, ma contiene due ingredienti straordinari come lo zafferano e la luganega (salsiccia di maiale tipica della mia zona), che lo rendono davvero appetitoso. Solo una piccola raccomandazione per l’ottima riuscita della ricetta: il brodo di carne deve essere rigorosamente fatto in casa, di quello bello ricco, come una volta…

Contrassegnato con , , , , , , , ,

22
feb

Indivia belga in agrodolce con uva passa cilena e pinoli tostati

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Menù della Vigilia di Natale, Ricette con Verdure, Ricette Contorni, Ricette di cucina di Afrodita, Ricette semplici e veloci, Ricette vegetariane

Risultato finale

L’indivia belga è una di quelle verdure che si evita spesso di comprare perchè, a causa del suo sapore decisamente troppo amaro, non si sa mai come cucinare per renderla appetibile. Con questa ricetta, invece, diventa protagonista di un contorno ricco di sapori e di contrasti, che vi troverete a replicare periodicamente, poichè davvero gustoso. L’amaro dell’indivia, la dolcezza dell’uva passa, l’agrodolce dell’aceto balsamico e la croccantezza dei pinoli tostati, rendono questo piatto veramente completo e bilanciato. L’uva passa cilena è una qualità di uva sultanina che si può facilmente trovare nei supermercati più forniti, ed è caratterizzata da degli acini piuttosto grandi, carnosi e zuccherini, che non necessitano di essere messi in ammollo. E’ un ingrediente molto salutare poichè, oltre ad apportare molta energia per il suo alto contenuto di zuccheri semplici, è una ricca fonte di calcio, ferro, potassio, magnesio, arginina e antiossidanti polifenolici, questi ultimi molto importanti per la loro funzione di prevenzione e protezione contro il cancro. Quindi non solo un contorno buonissimo a base di verdura e frutta, ma anche utile per il nostro benessere.

Contrassegnato con , , , , , , , ,

21
feb

Torta sbriciolata con ricotta e cioccolato fondente

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Ricette di cucina di Afrodita, Ricette dolci, Ricette semplici e veloci

Risultato finale

Da quando ho visto realizzare questa torta in televisione, non ho potuto resistere alla tentazione di replicarla nella mia cucina, perchè mi è sembrata davvero super golosa e velocissima da preparare, cosa si può desiderare di meglio? Il risultato è stato assolutamente all’altezza delle mie aspettative: un ripieno morbido e cremoso a base di buonissima ricotta, tempestato da pepite di cioccolato fondente fuso, racchiuso in una pasta molto simile alla frolla però in versione sbriciolata, quindi molto più croccante. Come al solito ho fatto qualche piccola modifica strada facendo, lasciando solo una piccola traccia di lievito (in questo caso una bustina mi sembrava davvero inutile), sostituendo lo zucchero semolato con lo zucchero di canna e diminuendone leggermente la dose nella farcitura e utilizzando della ricotta mista fresca (secondo me molto più buona di quella normale). Che torta deliziosa, diventerà uno dei miei cavalli di battaglia!!!!!

Contrassegnato con , , , , , , , ,

07
feb

Tortino alla crema di carciofi (Artichoke dip) senza maionese

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Ricette Antipasti, Ricette con Verdure, Ricette di cucina di Afrodita, Ricette Finger food, Ricette semplici e veloci, Ricette vegetariane

Risultato finale

Dip è una parola inglese, utilizzata per indicare salse o intingoli dalla consistenza cremosa, nei quali tuffare grissini o crostini. In America e nel Regno Unito è molto comune la preparazione e l’utilizzo di una particolare salsa a base di carciofi, maionese, formaggi, aglio e spesso anche ingredienti piccanti come ad esempio il peperoncino, chiamata appunto artichoke dip (crema di carciofi). Solitamente viene consumata come antipasto o come stuzzichino, con crostoni di pane o tortillas. In rete se ne trovano tantissime versioni e quasi tutte hanno in comune la cottura finale in forno. Devo ringraziare la mia cara suocera Antonella per avermela fatta scoprire e per avermi passato la sua ricetta, che poi ho come al solito un pò cambiato e personalizzato. Ecco quindi che è nato questo tortino, utilizzando come base la crema di carciofi ma eliminando la maionese, prontamente sostituita dallo yogurt greco, altrettanto cremoso ma molto meno grasso, aggiungendo pangrattato per dare più compattezza e una generosa grattugiata di Montasio in superficie per creare una bella crosticina croccante. Cosa ne pensate??

Contrassegnato con , , , , , , , , , ,

10
apr

Vellutata di asparagi con uova in camicia di Jamie Oliver

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Ricette con Verdure, Ricette di cucina di Afrodita, Ricette light, Ricette pasquali, Ricette primaverili, Ricette vegetariane

Risultato finale

Cercando degli spunti per delle ricette primaverili, con ingredienti di stagione, ho trovato questa deliziosa vellutata di asparagi nel libro “La mia cucina naturale” di Jamie Oliver. L’ho preparata per cena ed è stata un successo!!! Ha un sapore molto delicato e si sposa veramente a meraviglia con l’uovo in camicia. Un piatto forse un pò inusuale, però con un insieme di consistenze davvero interessante. Lo trovo molto adatto anche per essere portato in tavola durante le festività di Pasqua.

Contrassegnato con , , , , , , , , , , ,

06
apr

La forza della farina e l’indice W: cosa sono e perchè sono importanti per la panificazione

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Informazioni utili

Pasta per pizza

La forza è una proprietà della farina, ossia la capacità di resistere nel tempo alla lavorazione. Può variare in base alla qualità del grano e di conseguenza in base al suo contenuto proteico, in particolare dal contenuto di due proteine: la gliadina e la glutenina. Queste ultime sono proteine semplici che a contatto con l’acqua […]

Contrassegnato con , , , , , , , , ,

23
mar

Zuppa di lenticchie rosse con crostoni di pane casereccio

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Ricette di cucina di Afrodita, Ricette light, Ricette per bambini, Ricette Primi, Ricette vegetariane

Risultato finale

Questa zuppa l’avevo preparata a dicembre e, viste le temperature quasi estive dei giorni scorsi, pensavo che non fosse più il caso di pubblicarla, perchè mi sembrava proprio fuori stagione. Poi è arrivata questa domenica sera uggiosa, di vento e pioggia, un pò autunnale, ed ecco che ho trovato l’occasione adatta!!! In una serataccia come questa non c’è niente di meglio di una semplice e genuina zuppa di lenticchie, bella calda e confortante. Le lenticchie rosse, note anche come lenticchie egiziane, sono ricche di proteine vegetali nobili, ossia totalmente assimilabili dal nostro organismo e facilmente digeribili. Grazie alla loro composizione bilanciata di carboidrati, fibre e proteine aiutano a tenere sotto controllo la glicemia nel sangue e quindi l’insulina, ormone che. se presente in quantità eccessive, predispone all’obesità e al diabete. Tra le tante virtù delle lenticchie rosse, c’è anche quella di contenere pochissimi grassi (e quelli presenti sono insaturi cioè ricchi di omega 3, quindi buoni) e di essere totalmente prive di colesterolo. Sono quindi indicate per una dieta bilanciata per tutti, in particolar modo per i bambini. Inoltre, utilizzando quelle decorticate, ossia private della cuticola esterna (ricca di cellulosa), non c’è bisogno di ammollo e i tempi di cottura sono molto più brevi, senza considerare che risultano essere molto più digeribili, non causando fermentazioni intestinali. Quindi ben venga una gustosa e salutare zuppa di lenticchie….sarà gradita anche dai più piccini!!!!

Contrassegnato con , , , , , , , , ,

17
mar

Cupcake speziati con zucchine, noci e melassa ricoperti di cioccolato bianco

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Ricette cucina inglese, Ricette cucina nord-americana, Ricette di cucina di Afrodita, Ricette di cucina internazionale, Ricette dolci

Risultato finale

Questi ricchi cupcake sono il risultato di un mio esperimento in cucina, e devo dire che sono stati apprezzati da tutti quelli che li hanno assaggiati, grazie al loro sapore particolare e inconsueto, molto gradevole al palato. Sono una vera esplosione di profumi e di gusti, conferita dall’utilizzo di spezie come la cannella e la vaniglia, ma soprattutto dalla presenza di un ingrediente poco conosciuto qui in Italia, ossia la melassa di canna da zucchero. E’ quest’ultima, infatti, a rendere questi cupcake di un intenso color nocciola, come se fossero al cacao, e a donare loro un retrogusto di liquirizia e di affumicato. La melassa è un liquido bruno ottenuto dalla centrifugazione dello zucchero di canna o di barbabietola. Insieme a miele e sciroppo d’acero è una delle alternative al saccarosio (zucchero bianco) apportando circa il 30-40% in meno di calorie e contenendo discrete percentuali di sali minerali come ferro, potassio, magnesio e calcio. Altro ingrediente un pò inusuale sono le zucchine, le quali però, avendo un sapore dolce e delicato, si addicono perfettamente alla realizzazione di dolci soffici, un pò come le carote. Poi ci sono le noci, a conferire croccantezza, e una copertura al cioccolato bianco, per dare un tocco di colore e dolcezza finale. Insomma in questi cupcake non manca proprio nulla. Provateli e fatemi sapere cosa ne pensate!!!!

Contrassegnato con , , , , , , , , , ,

14
mar

Torta soffice al cioccolato con mele e noci

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Ricette di cucina di Afrodita, Ricette dolci

Risultato finale

Questa soffice torta al cioccolato, arricchita da una purea di mele nell’impasto e da una pioggia di noci croccanti e gocce di cioccolato in superficie, è così semplice e allo stesso tempo così buona. Ideale non solo per la colazione o la merenda, ma anche per ogni momento della giornata in cui avrete bisogno di una fetta di dolcezza…..per coccolarvi un pò….per ritrovare un pò di serenità.

Contrassegnato con , , , , , , ,

11
mar

Orzo risottato allo stracchino con vellutata di zucca e capesante al timo

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Menù della Vigilia di Natale, Menù di San Valentino, Ricette con Pesce, Ricette di cucina di Afrodita, Ricette light, Ricette Primi, Ricette Riso e Risotti

Risultato finale

L’orzo è un cereale antichissimo, probabilmente il primo ad essere stato coltivato dall’uomo, e sul quale si base una parte considerevole dell’alimentazione mondiale. Infatti, non è un caso, che abbia molti pregi: è facilmente digeribile, ha un alto livello energetico, favorisce la concentrazione e l’attività cerebrale e ha moltissime proprietà curative, essendo ricco di magnesio, fosforo, potassio, ferro e vitamina PP. E’ sbagliato pensare che, non essendo particolarmente appetitoso, vada utilizzato solo per fare zuppe e minestroni. In realtà con l’orzo è possibile realizzare delle ricette davvero ottime, che possono addirittura stupire, senza avere niente da invidiare a quelle realizzate con la pasta, amata da tutti per essere molto gustosa, però sicuramente non così ricca di fibre e di sostanze utili al nostro benessere. Come vedrete nella ricetta che vi propongo oggi, con un pò di creatività, si può creare un piatto quasi da ristorante, piacevole alla vista e delizioso al palato, con il quale sorprendere i vostri ospiti oppure coccolarvi in un’ intima cenetta.

Contrassegnato con , , , , , , , , , , , , ,

07
mar

Merluzzo al latte “quasi” alla vicentina con chips di polenta

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Ricette con Pesce, Ricette di cucina di Afrodita, Ricette Secondi

Risultato finale

Per la realizzazione di questo piatto ho preso spunto dalla famosa ricetta del “Baccalà alla Vicentina”, che in realtà prevede appunto l’utilizzo del baccalà e quindi necessita di tempi molto lunghi per la preparazione, in quanto il pesce deve restare molto tempo in ammollo per perdere il sale e poi deve cuocere per diverse ore. E’ una ricetta molto antica, tramandata di generazione in generazione, pensate che addirittura esiste una vera e propria confraternita con lo scopo di preservare e custodire la ricetta originale.
Spero che mi perdoneranno per questa versione molto più veloce, ma ugualmente gustosa e delicata.

Contrassegnato con , , , , , , , , ,

22
feb

Gamberoni in padella al Marsala

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Menù della Vigilia di Natale, Menù di San Valentino, Ricette con Pesce, Ricette di cucina di Afrodita, Ricette Secondi, Ricette semplici e veloci

Risultato finale

E’ proprio vero, nella maggior parte delle occasioni la semplicità paga, e questa ricetta ne è un esempio lampante. Due ingredienti straordinari come i gamberoni e il Marsala, vino liquoroso prodotto in Sicilia, danno vita ad un esplosione di sapori, ad una festa per le papille gustative. E’ fantastico come in pochi minuti si possa portare in tavola qualcosa di così piacevole, anche nelle occasioni importanti….anzi direi soprattutto nelle occasioni importanti. Trovo che sia geniale cuocere i gamberoni già privati del carapace, lasciando però integre testa e coda, in modo da non dover perdere tempo a pulirli quando li abbiamo caldi nel piatto. Poi, grazie al meraviglioso sughetto, non si finirebbe più di leccarsi le dita!!!

Contrassegnato con , , , , , ,

18
feb

Frittelle di mele di Carnevale

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Ricette della nonna, Ricette di cucina di Afrodita, Ricette dolci, Ricette Dolci di Carnevale

Risultato finale

Febbraio è il mese del Carnevale e, anche quest’anno, non potevo certo farmi sfuggire l’occasione per cucinare dei dolci a tema, soprattutto dei dolci fritti, che come tutti sappiamo sono tipici di questa festa, sentendomi così un pò meno in colpa. Questa volta ho provato a realizzare le frittelle di mele, che mi facevano “gola” da tantissimo tempo, e mi sono anche tolta la voglia, facendone una bella scorpacciata. Questi dolci squisiti si possono mangiare tutto l’anno in Alto Adige, regno indiscusso della mela, dove vengono anche serviti in abbinamento a piatti salati o carni di maiale, invece durante il periodo del Carnevale vengono preparati anche in molte altre regioni, insieme a ravioli dolci, chiacchiere, tortelli dolci, castagnole ecc..

Contrassegnato con , , , , , ,

07
feb

Focaccia al rosmarino

Scritto da Afrodita. Pubblicato in Ricette con pasta lievitata: pane, pizza e focacce, Ricette di cucina di Afrodita, Ricette e tecniche di base, Ricette per bambini, Ricette semplici e veloci

Risultato finale

Se si escludono i tempi di lievitazione, fare la focaccia in casa è proprio una cosa semplicissima, poi se si ha la fortuna di avere a disposizione un’impastatrice o una planetaria ci si risparmia anche la fatica di lavorare l’impasto a mano. Basta seguire alcune regole fondamentali e il risultato sarà un successo: una focaccia morbida e leggera, ideale per essere farcita con gli ingredienti di nostro gradimento, dai salumi alle verdure, ma buonissima anche da sola.

Contrassegnato con , , , , , , ,

Gli ingredientidelle ricette

Scopri gli ingredienti delle ricette, con dettagli su cosa sono, da dove provengono e come si usano.

Vai alla lista degli ingredienti

Gli utensilidi cucina

Conosci gli utensili di cucina più particolari? Eccone una piccola lista...

Vai alla lista degli utensili

Commenti recenti

  • Afrodita

    10 aprile 2014 |

    Ciao Chiara!!! Sei stata gentilissima e soprattutto velocissima!!! Mi fa davvero molto piacere la tua visita. Questo è l’orario in cui tutti dormono e io posso dedicare un pò di tempo al blog!!! Spero che passerai ancora a trovarmi!!!

  • Chiara

    10 aprile 2014 |

    ciao, grazie per essere passata a trovarmi, ricambio con piacere ! La torta pasqualina mi piace molto e la variante con le uova di quaglia deve essere veramente particolare !

  • Afrodita

    31 marzo 2014 |

    Ciao Lea,
    Non ho mai realizzato delle millefoglie monoporzione, però credo anch’io che sia indispensabile inumidire il pane carasau prima di utilizzarlo, in modo da poterlo poi lavorare nel migliore dei modi. Se le millefoglie non dovranno andare in forno ti consiglio di far rinvenire il pane carasau in padella dopo averlo inumidito!!!!Comunque hai avuto una bella idea!!!!
    A presto

  • Afrodita

    31 marzo 2014 |

    Cara Lea, ti ringrazio tanto per i complimenti. Le tue parole mi fanno molto piacere e soprattutto mi ripagano dell’impegno che metto nel curare questo mio blog. Spero che diventerai una mia assidua lettrice!!!! A presto

  • Lea

    31 marzo 2014 |

    Ciao,
    Se volessi realizzare delle millefoglie monoporzione, usando un coppapasta, come devo fare??? Dovrei bagnare il pane carasau prima di usarlo per renderlo malleabile???

Categorie

Log In