Le crêpes (o crespelle)

Risultato finale

Le famose e buonissime crêpes francesi, qui in Italia vengono chiamate comunemente crespelle. Sono delle cialde sottilissime, morbide ed elastiche, cotte su una superficie tonda molto calda. Gli ingredienti base sono uova, latte e farina e possono essere farcite in tantissimi modi, con ripieni sia dolci che salati. In genere vengono considerate un piatto tipico della cucina francese, ma in realtà sono presenti preparazioni molto simili in molti paesi d’Europa. In Francia sono il simbolo dell’amicizia e dell’alleanza, siccome i mezzadri erano soliti offrirle ai loro padroni. Inoltre era usanza esprimere un desiderio nel momento in cui si girava la crêpe nella padella. Una versione molto famosa delle crêpes dolci è la crêpe suzette, ripiena di salsa all’arancia e infiammata con il liquore Curaçao, inventata nel 1903 dal cuoco francese Escoffier, e considerata in quel periodo il top dei dessert di lusso. Invece tra le crêpes salate non bisogna dimenticare quelle a base di grano saraceno, tipiche della Bretagna, ripiene di formaggio, funghi, salumi, verdure, salse e crostacei. Sono così versatili in cucina, che si possono utilizzare al posto della pasta all’uovo per fare delle lasagne, oppure come fagottini per racchiudere dei ripieni a base di pesce o verdure. Farle è molto semplice, a tutto il resto penserà la vostra fantasia!

5.0 from 3 reviews
Le crêpes (o crespelle)
Autore: 
Tipo di ricetta: Ricette di base
Cucina: francese
Tempo di Preparazione: 
Tempo di Cottura: 
Tempo Totale: 
Porzioni: 6/8 crêpes
 
Ingredienti
  • 500 ml di latte fresco
  • 250 g di farina di grano tenero tipo 0
  • 4 uova biologiche
  • sale marino integrale q.b.
  • olio extra vergine d'oliva q.b.
Istruzioni
  1. Rompere le uova in una ciotola capiente, sbatterle con una frusta e aggiungere il latte continuando a mescolare
  2. Versare la farina a pioggia mescolando bene con la frusta, fino a ottenere un composto liscio e senza grumi
  3. Aggiungere due pizzichi di sale, mescolare e coprire la ciotola con della pellicola trasparente e riporre in frigorifero a riposare per almeno mezz'ora
  4. A tempo scaduto estrarre la pastella dal frigorifero, ungere una piastra per crêpes o una padella antiaderente con un pò di olio d'oliva, distribuendolo uniformemente con un foglio di carta assorbente, e scaldarla sul fuoco
  5. Quando la padella sarà bella calda versarvi circa un mestolo scarso di pastella, alzare la padella dal fuoco e inclinarla con un movimento circolare per distribuire il composto su tutta la superficie in modo uniforme fino ai bordi (se utilizzate una piastra elettrica per crêpes per distribuire la pastella vi servirà l'apposita spatola in legno)
  6. Lasciar cuocere per circa un minuto o comunque fino a che la crêpe inizia a staccarsi dal fondo e ad assumere un colore più scuro
  7. A questo punto, con una spatola, girare con un gesto veloce la crêpe sull'altro lato e proseguire la cottura per circa un altro minuto. Prima di toglierla dal fuoco controllare che sia cotta e che abbia assunto un colore più scuro con delle macchie marroncine
  8. Continuare così fino ad esaurimento della pastella. Con questo impasto otterrete circa 6/8 crêpes utilizzando una padella del diametro di 24 cm

 

7 comments

  1. Anto says:

    Che golosità ,una volta mia sorella ha detto che guardare le tue ricette prima di cena …faceva venire un grande appetito.Aveva ragione.. ma le idee non ti mancano e per sapere cosa cucinare …basta guardare il sito di Afrodita’s…ogni giorno…
    Un abbraccio …!!!

Lascia un commento

Vota questa ricetta: