Frittelle di mele di Carnevale

Risultato finale

Febbraio è il mese del Carnevale e, anche quest’anno, non potevo certo farmi sfuggire l’occasione per cucinare dei dolci a tema, soprattutto dei dolci fritti, che come tutti sappiamo sono tipici di questa festa, sentendomi così un pò meno in colpa. Questa volta ho provato a realizzare le frittelle di mele, che mi facevano “gola” da tantissimo tempo, e mi sono anche tolta la voglia, facendone una bella scorpacciata. Questi dolci squisiti si possono mangiare tutto l’anno in Alto Adige, regno indiscusso della mela, dove vengono anche serviti in abbinamento a piatti salati o carni di maiale, invece durante il periodo del Carnevale vengono preparati anche in molte altre regioni, insieme a ravioli dolci, chiacchiere, tortelli dolci, castagnole ecc..

Frittelle di mele di Carnevale
Autore: 
Tipo di ricetta: Dolci
Cucina: Italiana
Tempo di Preparazione: 
Tempo di Cottura: 
Tempo Totale: 
Porzioni: 26 frittelle
 
Ingredienti
  • 3 mele Renette o Granny Smith
  • 200 g di farina di grano tenero tipo 0
  • 2 uova biologiche
  • 30 g di zucchero semolato+ extra
  • 200 ml di latte
  • 1 pizzico di sale fino
  • zucchero a velo q.b.
  • 1 limone (il succo)
  • 1 L di olio di arachide
  • Tempo di riposo della pastella: 1 ora
Istruzioni
  1. Preparare la pastella mettendo nella planetaria la farina setacciata, utilizzando il gancio a frusta azionarla a bassa velocità ed aggiungere i tuorli delle uova. Aggiungere gradualmente il latte aumentando un pò la velocità della planetaria, lasciandola frullare fino ad aver ottenuto una pastella liscia ed omogenea (in mancanza di una planetaria potrete tranquillamente utilizzare un frullatore elettrico, procedendo nella stessa maniera)
  2. Coprire la pastella con della pellicola trasparente e lasciarla riposare per circa 1 ora
  3. Nel frattempo pelare le mele e privarle del torsolo con l'apposito strumento, in modo da lasciarle intere e intatte, ma solo con il buco al centro
  4. Tagliare le mele a fette dello spessore di ½ cm, metterle in una ciotola e irrorarle con il succo del limone in modo che non anneriscano
  5. Montare e neve ben ferma gli albumi insieme ad un pizzico di sale utilizzando uno sbattitore elettrico o una planetaria, quando saranno quasi montati aggiungere i 30 g di zucchero semolato e frullare il tutto ancora per un paio di minuti
  6. Dopo averla fatta riposare andare a riprendere la pastella ed aggiungervi lentamente gli albumi montati a neve, mescolando dal basso verso l'alto con una spatola in silicone, fino ad aver amalgamato bene il tutto
  7. Versare l'olio di arachide in una casseruola e scaldarlo fino a portarlo ad una temperatura di circa 180° (per verificare la temperatura, se non avete un termometro da cucina, utilizzate il solito metodo dello stuzzicadenti: se immergendolo nell'olio inizierà subito a fare tante bollicine significa che potete iniziare a friggere)
  8. Passare le mele su entrambi i lati in un pò di zucchero semolato e poi immergerle nella pastella, ricoprendole per bene e liberando il buco centrale, quindi friggerle nell'olio caldo non più di 4 alla volta per non fare abbassare la temperatura dell'olio
  9. Friggere mano a mano tutte le rondelle di mele, per circa un paio di minuti per lato, fino a che avranno preso un bel colore castano chiaro (fare attenzione a non farle bruciare!!!), quindi scolarle con una schiumarola su della carta assorbente
  10. Spolverizzarle con abbondante zucchero a velo e consumare immediatamente: calde sono ancora più buone!!!

Frittelle di mele

 

One comment

Lascia un commento

Vota questa ricetta: