Le piante aromatiche: come coltivarle sul balcone

SDC13691

L’estate è alle porte e finalmente posso sfruttare il mio bellissimo terrazzo. Siccome in cucina utilizzo spesso le erbe aromatiche fresche come il basilico, il rosmarino, la salvia, il timo ecc., ho pensato che sarebbe stata un’ottima idea provare a coltivarle sul terrazzo, evitando di comprarle ogni volta al supermercato. Così mi sono messa all’opera, ho comprato le piantine in una serra, insieme al terriccio fertilizzato specifico e alle palline di argilla da mettere nei vasi per drenare l’acqua. A fronte di un piccolo sforzo per travasare le piantine, adesso ho il mio piccolo angolo verde profumato del quale sono molto orgogliosa! Se avete un piccolo balcone, un terrazzo o anche solo un davanzale spazioso, considerate anche voi la possibilità di mantenere qualche vasetto di piante aromatiche. Avrete sempre a portata di mano delle erbe fresche e non trattate, importantissime per insaporire i cibi, evitando così l’uso eccessivo di sale ed eliminando altri prodotti poco salutari come i dadi da cucina. Io ad esempio ho comprato rosmarino, salvia, prezzemolo, menta, erba cipollina, basilico e timo limonato (una varietà con le foglie screziate di giallo e dal profumo delicato e particolare). Ma voi potete aggiungere tutte le piantine che preferite, tipo il mirto e la maggiorana oppure potete tentare anche con un piccolo orto, scegliendo tra  pomodori, fragole, peperoncini, peperoni dolci, sedano, cipolle, zucchine e chi più ne ha più ne metta!!!

Articoli correlati: sali aromatici homemade

  • Rosmarino, salvia, prezzemolo, erba cipollina, menta, basilico e timo limonato
  • Rosmarino e salvia

6 comments

  1. Anto says:

    Certo che quando fai le cose le fai per bene…bellissimo il tuo angolo verde di aromi .. davvero carino questo post!
    Molto simpatica l’idea di aggiungere suggerimenti diversi tra le tue buone ricette.
    Ps ..la torta di mele l’ho fatta gia’ 2 volte!!!

Lascia un commento