Tajine di pesce alla chermoula con olive nere e pomodorini

Risultato finale

Il tajine è un piatto tipico del nord Africa, in special modo del Marocco, che può essere a base di carne, verdure o pesce, sempre però arricchito dal profumo inconfondibile e fantastico delle spezie. Ho una vera predilezione per questa pietanza e mi piace utilizzare l’apposito tegame in terracotta, anch’esso chiamato tajine, poichè lo trovo davvero adatto alle cotture, in quanto intrappola al suo interno tutti i vapori e i sapori delle pietanze. Inoltre è bello poter scegliere ingredienti e spezie diverse, dando vita ogni volta ad un qualcosa di unico e personale. Questa volto ho realizzato un tajine di pesce, utilizzando la chermoula, ossia una marinatura tipica marocchina a base di spezie, aglio, olio d’oliva e coriandolo. Potrete anche voi preparare questo piatto scegliendo il pesce che più vi piace, dando libero sfogo alla vostra fantasia, e potrete accompagnarlo con del cous cous per ottenere un meraviglioso piatto unico.

5.0 from 1 reviews
Tajine di pesce con olive nere e pomodorini
Autore: 
Tipo di ricetta: Piatti unici
Cucina: Africana
Tempo di Preparazione: 
Tempo di Cottura: 
Tempo Totale: 
Porzioni: 4 persone
 
Ingredienti
Per il tajine:
  • 200 g di code di gambero
  • 300 g di rana pescatrice
  • 200 g di filetto di scorfano
  • 2 calamari
  • ½ cipolla rossa
  • 250 g di pomodorini ciliegia
  • 80 g di olive nere con nocciolo
  • 1 cucchiaino di semi di finocchio
  • 1 stecca di cannella
  • coriandolo fresco q.b.
  • olio extra vergine d'oliva q.b.
  • sale marino integrale q.b.
  • 1 bicchiere di acqua o di brodo vegetale
Per la chermoula (marinatura):
  • 1 spicchio d'aglio
  • 2 cucchiai di cumino
  • 1 cucchiaio di paprika dolce
  • il succo di un limone
  • un ciuffo di coriandolo fresco
  • 2 cucchiai di olio extra vergine di oliva
Istruzioni
  1. Tagliare i filetti di pesce a pezzetti, eliminando eventuali lische, togliere il carapace alle code di gambero ed asportare la vena intestinale incidendo la schiena con un coltellino, pulire i calamari e tagliarli a pezzetti, poi mettere il tutto in un sacchetto per alimenti
  2. Preparare la chermoula pestando in un mortaio lo spicchio d'aglio pelato e privato del germe interno e schiacciato in uno spremiaglio, le foglie del coriandolo, il cumino e la paprika, aggiungendo alla fine il succo del limone e l'olio d'oliva
  3. Versare la marinatura nel sacchetto con il pesce e far riposare in frigorifero per almeno 1 ora
  4. Mettere sul fornello a fuoco basso l'apposito tegame di terracotta, utilizzando un frangifiamma e versarvi un giro di olio d'oliva ( se non avete l'apposito tegame chiamato "tajine" potete utilizzare un altro tegame in terracotta, ghisa o acciaio dal fondo abbastanza spesso, sigillandolo con il suo coperchio o con della carta stagnola)
  5. Tritare nel mortaio i semi di finocchio ed aggiungerli nel tegame
  6. Aggiungere anche la cipolla tagliata fine e una stecca di cannella
  7. Quando la cipolla sarà appassita aggiungere le olive e dopo un minuto anche i pomodori tagliati a piccoli pezzettini, poi chiudere il tegame con il suo coperchio a cono (o con un foglio di alluminio) e lasciar cuocere fino a che i pomodori si saranno ammorbiditi
  8. A questo punto eliminare la stecca di cannella e aggiungere il pesce con tutta la sua marinatura
  9. Lasciar cuocere sempre con il coperchio per circa 10 minuti, quindi aggiungere un pò di acqua o di brodo vegetale solo se necessario
  10. Regolare di sale, spolverizzare con coriandolo fresco appena tritato e proseguire la cottura ancora per altri 10 minuti.
Note
Se accompagnerete il tajine di pesce con del cous cous diventerà un piatto unico
Basterà utilizzare circa 60 g di cous cous precotto a persona

Link utili: Come si usa il tajine

 

6 comments

  1. chicca says:

    Deve essere buonissimo!!! Io adoro il pesce, il cuscus e i piatti speziati…. Beato chi ha la fortuna di mangiare tutte le prelibatezze che prepari!!! 🙂

Lascia un commento

Vota questa ricetta: