Tartellette con crema pasticcera alla vaniglia e more

Risultato finale

Avete presente quelle deliziose tortine alla frutta, con crema pasticcera e tanta frutta colorata, che si vedono nelle vetrine delle pasticcerie, e che fanno venire l’acquolina in bocca solo a guardarle??? Ecco, queste sono mille volte più buone!!! La friabilità di questa pasta frolla, la delicata crema pasticcera alla vaniglia, e la nota leggermente aspra delle more, che fa da contrasto, rendono queste tartellette veramente deliziose. Ma, a parte gli ingredienti, ciò che le renderà uniche e speciali, sarà il fatto di averle preparate con le vostre mani, con tanta cura e dedizione.

5.0 from 1 reviews
Tartellette con crema pasticcera alla vaniglia e more
Autore: 
Tipo di ricetta: Dolci
Cucina: Italiana
Tempo di Preparazione: 
Tempo di Cottura: 
Tempo Totale: 
Porzioni: 8 tartellette
 
Ingredienti
Per i gusci di frolla:
  • 1 dose di pasta frolla (trovate il link alla ricetta in fondo alla pagina)
Per la crema pasticcera alla vaniglia:
  • 160 g di zucchero semolato
  • 40 g di farina di grano tenero tipo 00
  • 4 tuorli di uova biologiche
  • 1 baccello di vaniglia Bourbon
  • 500 ml di latte fresco
Per ultimare:
  • 250 g di more
  • 30 g di zucchero di canna
  • zucchero a velo q.b.
  • burro per ungere gli stampini
Istruzioni
  1. Per prima cosa preparare la pasta frolla seguendo la ricetta che troverete cliccando sul link in fondo alla pagina
  2. Mentre la pasta frolla riposa in frigorifero lavare le more, metterle in una ciotolina e cospargerle con 30 g di zucchero. Lasciarle riposare in frigorifero coperte dalla pellicola trasparente
  3. Preparare la crema pasticcera alla vaniglia mettendo sul fuoco una casseruola con il latte e il baccello di vaniglia tagliato con un coltello per il lungo (per far uscire i semi). Portare il latte quasi ad ebollizione e poi spegnere il fuoco
  4. In un altra casseruola mettere i tuorli con lo zucchero e mescolare con una frusta fino a ottenere un composto cremoso
  5. Aggiungere anche la farina setacciata, amalgamare bene il tutto, quindi aggiungere il latte (precedentemente filtrato e privato del baccello della vaniglia al quale avrete raschiato i semi) versandolo a filo, senza mai smettere di mescolare con la frusta
  6. Mettere la casseruola sul fuoco, a fiamma bassa, senza far bollire la crema, continuando sempre a mescolare, per circa 5 minuti, finchè la crema non sarà liscia e densa
  7. Spegnere il fuoco e lasciar raffreddare la crema alla vaniglia, avendo cura di coprirla con pellicola trasparente a contatto
  8. Togliere la pasta frolla dal frigorifero, appoggiarla su una spianatoia leggermente infarinata e tirarla con un matterello fino ad uno spessore ci circa 3 mm.
  9. Con un coppapasta del diametro di 10 cm ritagliare 8 cerchi per ricoprire gli stampi da crostatina (oppure regolatevi in base alle dimensioni dei vostri stampi, considerando che i cerchi dovranno essere di un paio di cm più grandi in modo da coprire anche i bordi)
  10. Imburrare e infarinare gli stampi e ricoprirli con la pasta frolla, sistemandola con le dita. Forare la base di pasta con i rebbi di una forchetta
  11. Prendere un foglio di carta da forno, stropicciarlo con le mani, quindi disegnarvi 8 cerchi di 10 cm di diametro, aiutandovi con il coppapasta, e ritagliare con le forbici i cerchi
  12. Per la cottura a vuoto ricoprire con i cerchi di carta da forno le basi di pasta frolla, adagiarvi sopra dei legumi secchi per evitare che la carta si alzi durante la cottura in forno, e cuocere in forno statico preriscaldato a 180° per circa 15/20 minuti
  13. Quando i bordi delle crostatine avranno assunto un colore leggermente dorato e inizieranno a staccarsi leggermente dalle pareti degli stampini, saranno cotte
  14. Estrarre le crostatine dal forno e lasciarle raffreddare
  15. Toglierle dagli stampi con delicatezza e riempirle con la crema pasticcera alla vaniglia e decorarle con le more zuccherate. Per un tocco in più, prima di servirle in tavola, potrete spolverizzarle con dello zucchero a velo. Conservare in frigorifero
Note
Io ho usato degli stampi per crostatine di circa 8 cm di diametro come base, ma voi potrete usare la misura che preferite, anche più piccola: il risultato saranno delle piccole tortine mignon.

Link utili: ricetta della pasta frolla

 

4 comments

  1. Anto says:

    Volevo preparare la torta golosetta perchè mi ispirava molto, poi queste tartellette alla vaniglia e more mi hanno ispirato …ottime !!!
    Ps la frolla mi è venuta perfetta !!!
    Un bacio.

Lascia un commento

Vota questa ricetta: