Torta pasqualina tradizionale con variante delle uova di quaglia

Risultato finale

La torta pasqualina è uno dei simboli della cucina ligure, e genovese in particolare, ed ha origini antiche, risalenti al Cinquecento. Per tradizione veniva cucinata in occasione della Pasqua, e per le donne di casa rappresentava una vera e propria abilità, in quanto in origine si dovevano tirare ben trentatré sfoglie, come gli anni di Cristo. Queste torte erano così grandi che non entravano nel forno di casa e venivano quindi portate al forno pubblico. Ogni famiglia, per riconoscere la propria, incideva le proprie iniziali o la propria sigla sul bordo. Anche oggi la torta pasqualina è uno dei piatti più presenti sulle nostre tavole durante le festività pasquali. Questa è la ricetta tradizionale, proveniente dal mondo contadino delle nostre campagne, però con una grossa scorciatoia, perchè la pasta sfoglia è quella già pronta. L’unica variante che ho apportato è stata la sostituzione delle uova di gallina con quelle di quaglia, che personalmente amo molto. Il risultato è stato davvero perfetto, ricco e saporito, però prometto che la prossima volta mi cimenterò nella sfoglia fatta in casa!

5.0 from 1 reviews
Torta pasqualina tradizionale con variante delle uova di quaglia
Autore: 
Tipo di ricetta: Primi, piatti unici
Cucina: Italiana
Tempo di Preparazione: 
Tempo di Cottura: 
Tempo Totale: 
Porzioni: 6/8 persone
 
Ingredienti
  • 800 g di bietoline fresche (bietole erbette)
  • 700 g di ricotta fresca mista (di mucca e pecora) di ottima qualità
  • 2 rotoli da 230 g di pasta sfoglia rotonda
  • 1 cipolla dorata piccola
  • 100 g di parmigiano reggiano grattugiato
  • 2 uova di gallina biologiche
  • 13 uova di quaglia biologiche
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale marino integrale q.b.
  • pepe nero da macinare q.b.
  • noce moscata q.b.
  • un rametto di maggiorana fresca
Istruzioni
  1. Pulire e lavare le bietole, metterle in un recipiente che possa andare nel microonde, ricoprirlo con l'apposita pellicola trasparente e cuocerle a 800W per circa 10 minuti, fino a quando non saranno belle tenere, in questo modo non perderanno parte delle sostanze nutritive (in mancanza del microonde potete lessare le bietole in acqua bollente, per pochissimi minuti)
  2. In una padella con un pò di olio di oliva far soffriggere la cipolla tagliata finemente, quando si sarà ammorbidita aggiungere le bietole, precedentemente tritate fini con una mezzaluna (non uso il mixer per non ridurle in purea)
  3. Lasciarle insaporire in padella per qualche minuto, quindi salare e pepare e aggiungere metà del parmigiano reggiano, mescolando accuratamente
  4. Scolare la ricotta, metterla in una terrina e schiacciarla con una forchetta, poi aggiungere la metà rimanente del parmigiano, le due uova di gallina, una grattata di noce moscata, una macinata abbondante di pepe, un pò di sale e qualche foglia di maggiorana tritata, poi mescolare il tutto per amalgamare tutti gli ingredienti
  5. Rivestire una teglia da forno rotonda del diametro di 28 cm con carta da forno e adagiarvi il primo rotolo di pasta sfoglia
  6. Disporre le bietole sulla pasta sfoglia in modo uniforme, lasciando da parte l'eventuale liquido presente sul fondo della padella (devono essere belle asciutte), pressando bene con il dorso di un cucchiaio per livellarle
  7. Sullo strato di bietole versare il ripieno di ricotta, sempre in modo uniforme e pressando con il dorso del cucchiaio
  8. Praticare nel ripieno 13 fossette nelle quali andranno adagiate le uova di quaglia sgusciate
  9. Ricoprire il tutto con il secondo rotolo di pasta sfoglia, facendolo aderire bene ai bordi di quello sottostante e ricavando un cordoncino dalla porzione di pasta in eccesso
  10. Con i rebbi di una forchetta bucherellare la superficie della torta, in modo da far uscire il vapore interno, e poi spennellarla con dell'olio d'oliva
  11. Infornare in forno ventilato preriscaldato a 180° posizionandola nella parte centrale del forno, sopra la gratella e cuocere per circa 45 minuti ( se dovesse scurire troppo coprire con carta da forno)

Torta pasqualina con uova di quaglia

2 comments

  1. Lea says:

    Questa torta pasqualina è meravigliosa!!! Certo, bisognerebbe farla con la pasta sfoglia fatta in casa, però credo che comprarla già pronta sia una scorciatoia accettabile, soprattutto quando si ha poco tempo a disposizione e dei bimbi ai quali correre dietro!!!

    • Afrodita says:

      Hai ragione Lea, anch’io penso che qualche piccola scorciatoia in cucina si possa adottare, soprattutto, come dici tu, quando si è molto impegnati!!! Però un giorno, con calma, mi piacerebbe provare a fare la pasta sfoglia in casa….prima o poi ci proverò!!!

Lascia un commento

Vota questa ricetta: