About

Non sono una cuoca perfetta e  ho ancora moltissime cose da imparare, però quando sono in cucina, tra odori di spezie, cibi colorati, vapori fluttuanti e rumore di padelle, sono felice…

 

Quando ero bambina amavo stare in cucina con mia nonna, che era una perfetta “rezdora” emiliana, aiutarla a tirare la sfoglia, impastare gli gnocchi, mettere il ripieno nei tortelli,  mescolare la polenta e fare le crostate. Crescendo ho seguito altre strade ma, successivamente, in un momento cruciale della mia vita, la curiosità e la passione di un tempo sono tornati a farsi sentire, fino a diventare sempre più intensi.

Ho iniziato a perdermi tra i profumi delle spezie, a studiare sui libri di cucina, a provare e riprovare ricette, a girare negozi e mercati in cerca di un particolare ingrediente e ad acquistare i più impensabili utensili da cucina.

Ed è così che, quasi per scherzo, ho aperto questo blog, in principio solo con l’intento di condividere i miei esperimenti culinari. Da lì in poi ogni passo mi ha portato sempre più vicino al mondo della cucina, finché cucinare è diventato il mio lavoro. Perché i limiti esistono solo nell’animo di chi è a corto di sogni.

                                                                                                                                                                           

8 comments

  1. Tiziana says:

    Ciao Susanna, felice di conoscerti!
    Sono arrivata sulle tue pagine attraverso Aifb, di cui faccio parte da un po’ di tempo.
    Spero proprio di trovare un po’ di tempo (quello manca sempre a tutti..) per seguirti e gustare le tue ricette. A presto e buona giornata.
    Tiziana

    • Afrodita says:

      Ciao Tiziana, il piacere è mio!!!
      Ti ringrazio tantissimo per essere passata e per avermi lasciato un tuo graditissimo commento. Il tempo è sempre tiranno, e si fa quel che si può, ma anch’io cercherò di seguire le tue ricette.
      Ti auguro una buona giornata

  2. Sylvia says:

    Ciao Susanna-Afrodita,
    l’atterraggio sulle tue pagine è avvenuto mentre cercavo di saperne di più sulla parola “coppapasta” a me sconosciuta. Mi ci vorrà del tempo per vedere tutto, ma un primo giro basta già per dirti che nel magma virtuale, il tuo blog si distingue per pulizia e sobrietà… e non per questo dà meno voglia di leggere, anzi!
    Conto di tornare presto, intanto brava

    Sylvia da Parigi

    PS – Mi ha colpito l’uso di tajine al maschile… qui si dice la tajine tanto per il contenitore quanto per la pietanza!!!

    • Afrodita says:

      Ciao Sylvia,
      Non sai quanto mi rendono felice le tue parole!!! Hai usato due aggettivi perfetti: sobrio e pulito, infatti è proprio così che ho sempre voluto che fosse questo mio blog, qualcosa di semplice, senza tanti fronzoli, senza pubblicità inutili, dove fosse il cibo a parlare per davvero. Ti ringrazio tanto per il bellissimo complimento e ti aspetto a braccia aperte tra queste pagine.
      P.S. Sei fortunata a vivere in una città meravigliosa come Parigi 😉
      In merito al Tajine, quando mi riferisco al contenitore, ne parlo al maschile, ma come dici tu in molti usano genericamente il nome al femminile sia per il contenitore che per la pietanza che vi si cucina all’interno.

  3. Simona says:

    Ciao sono Simona ed oggi ho sperimentato la tua ricetta di tortelli dolci con marmellata…..perfetta!!! Stassera mi cimento con gli gnocchi di semolino…..Parto con le ricette facili e poi rischiero’ di piu’…..Sono molto contenta di aver trovato il tuo blog.. A presto….

    • Afrodita says:

      Ciao Simona, sei davvero gentile! Sono veramente felice che tu abbia trovato il mio blog utile ed interessante, e spero di averti spesso qui tra le mie pagine. Tienimi aggiornata sulle prossime ricette che proverai!

Lascia un commento